fbpx

Parole per l'anima

Contattami per la tua chiamata gratuita di 30 minuti!

"INDOVINA CHI VIENE A CENA?"

"INDOVINA CHI VIENE A CENA?"

Ieri sera ho ordinato qualcosa da mangiare in un bar a fianco ad una pineta e poi mi sono andata a sedere al tavolo di legno tra gli alberi in attesa che mi portassero il cibo.
Andavo un po' di fretta.

Ero stata lì anche due giorni prima ad un orario più tardo e mi ero goduta sia il cibo che la location suggestiva, oltre ad aver avvistato un cinghiale da lontano che girava nei paraggi.

Dopo un'attesa prolungata mi sono chiesta: "Riuscirò a mangiare oggi?"
E in un attimo mi sento chiamare dal cameriere che mi porta una busta con il cibo impacchettato da portare via.
L'ho guardato un po' perplessa e gli ho detto: "Grazie! Ci sono anche le posate?"
E lui: "No, perché cena qui?!"
Ed io:" si, ceno qui!"
E lui: "e allora perché c'è la busta?"
Ed io: "non lo so!"

In un attimo arriva il cameriere a portarmi le posate e con l'acquolina in bocca mi appresto finalmente a mangiare il cibo tanto atteso...

Dopo un minuto  sento la mia attenzione rivolgersi altrove e mi accorgo che c'era un cinghiale che si aggirava con nonchalance nella pineta tra i tavoli a mangiare residui di cibo..
Rimango inizialmente colpita e poi vedendo che sembrava mansueto lo inizio a fotografare.

Mi risiedo per continuare a mangiare e mi ritrovo immediatamente circondata da 3 vespe che mi ronzano sul piatto e con, non poca tensione, ho iniziato a condividere la mia cena con loro, con la massima attenzione e prudenza, onde evitare di addentarne una per sbaglio.

Poi a fine cena ho riflettuto che forse forse quello che sarebbe potuto essere considerato un errore, ovvero il cibo da portare via, non sarebbe stato proprio un errore, bensì un "invito dall'Alto" per evitare situazioni successive che potrebbero crearci delle difficoltà e tensioni.

Questo evento mi ha fatto riflettere su quante volte noi riceviamo degli "aiuti invisibili" che ci porterebbero in altre direzioni, magari migliori per noi, ma che in quel momento, presi da noi stessi, così attaccati ai nostri desideri  avviluppati nei nostri pensieri o schiacciati dai nostri problemi, non siamo in grado di vedere, riconoscere e di prendere al volo.

Vi è mai capitato di osservare questo fenomeno?
Anche a voi è capitato un qualcosa di simile?

23.8.2021

Francesca Di Sarno
Via Clauzetto 58, 00188 Roma
Cell: +39.340.58.88.027
Mail: Contattami
FB: https://www.facebook.com/francescadisarnoformatrice/

 
 
Privacy Policy
Cookie Policy